GERTRUDE STEIN

466733d6f1836c030f885b6fbe830f31

Chi è “Gertrude Stein”?

Gertrude Stein (Allegheny, 03 febbraio 1874 – Neuilly rur le Seine, 27 Luglio 1946)

 

Per i giovani artististi del XXI secolo dediti alle arti figurative, Gertrude Stein è un personaggio femminile sconosciuto o poco chiaro per chi ha tentato di avvicinarsi alla sua opera, mentre, per gli operatori americani ed europei cimentati nella letteratura e teatro,  Gertrude Stein è una autrice di grande levatura intellettuale. Conferenziera internazionale, scrittrice di fama mondiale, non è di facile lettura. Attraverso un’astuta dislessia e disgrafica artificiale, quasi al limite del tartagliamento, è riuscita ad ingannare milioni di lettori al punto da fargli sospendere la lettura sua incomprensibile, premiando invece i più tenaci che, attraverso quel modo di narrare  fatti storici del suo tempo (XX secolo), narra di tranelli politici, truffe artistiche  e spostamenti di agenti segreti realmente vissuti ai danni dell’Europa, reati consumati prevalentemente in Francia e Spagna, Italia e Germania con ramivicazioni sotterranee europee coinvolgendo tutti gli stati che ritroveremo belligeranti in tutte le guerre.

L’Opera di Gertrude Stein è un insieme di “veline” cestinate con ancora  incise gli ordini  sugli spostamenti dei servizi segreti fraco-americani per la realizzazione di ben tre guerre senza che gli eserciti contendenti si accorgessero di essere segretamente manipolati e raggirati.

Gertrude Stein è una lettura severa della Storia dell’Arte europea che, attraverso gli “artisti” delle Avanguardie ci lascia le più signifivative tracce per scoprire i “disegni” eversivi di chi sotto mentite spoglie di “artista” utilizzava l’Arte come mezzo improprio per le comunicazioni belliche di dominio.

Scopriamo insieme i falsari con  Gertrude Stein:

Buona Lettura.

 

Annunci