Poesia saffica n.3

SERALE

Mi ama lo so, lo sa di me
la sento sul concavo bacino
il flusso lento destare
agitarmi con baci istigatori che
mi ondeggiano languida molle
ai flussi dei moti amorosi
come spume su scogli
le carezze delle dita curiose,
ispettrici nel portarsi oltre,
soavi richiesta di farsi stele
sussulto di ogni moto inquieto
offrendomi carne alle dita
seducente fiore stimolato
aprendosi alle piccole sedotte.

e tiepide labbra fuori luogo
tiepide sulle intime parti
non so se farle profanare
allontanole la mano indecente:

“non me la sento…” ma non ascolta.

lei sa della mia fine prossima
a quel contorto divenire
che sul viso labbra accolgo
labbra su labbra magistrali
scambiandoci desiose gioie
“non smettere, non smettere
ti prego…”

e avvinta alle cosce immobili
mi squassa e mi sconquassa
capo e ventre in febbre
e tutto l’indecenza ci permette.

 

Blu Marina, (Pavia, oltre 24 dic. 2018)

Annunci

6 pensieri su “Poesia saffica n.3

  1. Pingback: Poesia saffica n. 1 – FiloRossoArt

  2. Pingback: Poesia saffica n.9 – FiloRossoArt

  3. Pingback: Poesia saffica n.8 – FiloRossoArt

  4. Pingback: Poesia saffica n.7 – FiloRossoArt

  5. Pingback: Poesia saffica n.5 – FiloRossoArt

  6. Pingback: Poesia saffica n. 4 – FiloRossoArt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...